mondo precario, istantanee di futuro

20 settembre, in via XX al numero 20, apriamo la porta del mondo del lavoro

Il percorso del viaggio di Mondo Precario è cominciato a Luglio con la raccolta delle impressioni di vita dei precari e le opinioni della politica e dei sindacati sulla condizione di vita Precaria raccontate nel DVD di Mondo Precario , istruzioni per l’usoLa seconda tappa, questa volta in piazza è stata quella di andare “al mercato del lavoro” il 20 settembre  portando per la strada le proposte del PD in tema di mondo precario e offrirle ai passanti. Adesso la terza tappa del viaggio del Lab 8 e il lavoro nel mondo precario vuole occuparsi del futuro che vorremmo provando a costruire delle “istantanee di futuro” sul mondo precario oggi e su quello che le persone vorrebbero che fosse attraverso le idee di esperti e semplici cittadini. Abbiamo così deciso, in collaborazione con Rita Castellani di provare a fare un “carotaggio” del mondo precario con un piccolo questionario che trovate qui e che vi invitiamo a compilare e con una serie di domande concentrate sul precariato in generale e su 3 spicchi del mondo precario, gli espulsi dal mercato del lavoro, le donne e le partite IVA.  I risultati saranno condensati in piccole cartoline per il futuro che saranno presentate a Cortona a Firenze il 5,6,7 novembre alla Leopolda per prossima fermata, Italia e messo a disposizione di chi vuol usare il DVD di Mondo precario in ogni luogo di discussione e confronto del PD come strumento per raccontare  e ragionare di proposte concrete per uscire dalla trappola della precarietà. Chi volesse partecipare alla realizzazione di questo terzo capitolo o condividere con la sua esperienza ci scriva o ci mandi la sua istantanea della precarietà.

ecco  le domande che stiamo rivolgendo agli esperti:

PARTITE IVA

1) dentro la categoria c’è un po’ di tutto. Come si fa a sostenerle (sia quando sono veri lavoratori autonomi, sia quando sono dei dipendenti di fatto) senza regalare benefici anche agli evasori fiscali?

2)  quali controlli sono previsti per accertare che il lavoratore con P.A. non sia di fatto un dipendente? dove e come si può migliorare ? le eventuali sanzioni sono efficaci ?

DONNE

1) Come si affrontano i costi della maternità per evitare che pesino troppo sui giovani, sulle giovani donne ma anche sulle imprese?

2) lavoro femminile: a volte anche facilitazioni come la flessibilità d’orario su base settimanale e mensile o il telelavoro potrebbero permettere alle donne di tornare al lavoro più velocemente o con meno problemi dopo una maternità. Qual è lo strumento regolamentare più adeguato e incisivo per incentivare forme di intervento di questo tipo? Leggi ? Contratti ? altro ?

4) come si fa a farsi che le PMI siano incentivate ad assumere a tempo indeterminato piuttosto che con contratti atipici?

5) I contributi versati dai precari non sono sufficienti a creare una pensione dignitosa, come risolvere il problema?

GLI ESPULSI

1) I lavoratori poco qualificati o quelli che hanno superato i quarant’anni, incontrano particolari difficoltà a rientrare nel mondo del lavoro se la loro posizione precaria si trasforma in disoccupazione. Di cosa c’è bisogno? La formazione serve a qualcosa oppure bisogna cercare altre strade? E se serve, come deve essere fatta?

2) espulsi dal lavoro: come e dove trovare nuove risorse per sostenere il reddito degli espulsi dal lavoro o dei precari e per favorirne fiscalmente la nuova assunzione o la stabilizzazione ? il riordino degli strumenti esistenti è sufficiente ?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...